Home Copia Digitale Edizione Maggio 2019 (copia digitale)

Edizione Maggio 2019 (copia digitale)

Fabrizio Campanella nasce nel 1965 a Roma, dove vive e lavora.
Dal 1990 espone in mostre di rilievo nazionale e internazionale tra cui la XIV Quadriennale di Roma e la LV Biennale di Venezia (Eventi Collaterali). Numerose le mostre personali, tra cui quelle al 29° Premio Vasto, alla Galleria La Gradiva, allo Studio Soligo e allo Studio N.I.R.A – Nuovi Indirizzi di Ricerca Architettonica di Roma, al Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Spoleto e all’Officina delle Zattere di Venezia. Tra le mostre collettive, si segnalano le partecipazioni al LII e al LVII Premio Termoli, al XXV, al XXVII e al XLV Premio Sulmona, allo Spazio Krizia di Milano e al Palazzo delle Esposizioni di Roma, alle rassegne “Dal Futurismo ai Percorsi Contemporanei” presso il Naval Heritage Museum di Tivat (Montenegro), “Contaminazioni 014” presso il Muzeul de Istorie Nationala si Arheologie di Costanta (Romania) e al “7th International Fine Arts Festival” di Kranj (Slovenia). Si dedica anche alla scrittura, che ritiene complementare alla propria ricerca artistica.

Articoli Recenti

Le “quattro patrie” di Alessandro Tessari

Nel nostro tentativo di dire quanto pathos e quanta vita si ravvisi in questo “messaggio in bottiglia”: l’ultima (per poco) pubblica­zione (edita...

Pasolini e la poetica del “rustico amore”

Lo sguardo rivolto all’esterno della Casa Co­lussi, sede del Centro Studi Pasolini di Ca­sarsa (Pordenone), è la focalizzazione fisica di un punto...

Yan Pei-Ming: quando l’arte diventa storia

Il Palazzo dei Papi e la Collezione Lambert hanno ospitato ad Avignone Tigres et vau­tours (Tigri e avvoltoi), una interessantissi­ma mostra dedicata...